Autore-Poeta: Mark Strand

Mark Strand Elegia per mio padre

1 IL CORPO VUOTO Le mani erano tue, le braccia erano tue, ma tu non c’eri. Gli occhi erano tuoi,…

Mark Strand Tenere insieme le cose

In un campo io sono l’assenza di campo. Questo è […]

Mark Strand Guardiana

Il sole che cala. I tappeti erbosi in fiamme. Il giorno perso, la luce persa. Perché amo quel che svanisce?…

Mark Strand The guardian

The sun setting. The lawns on fire. The lost day, the lost light. Why do I love what fades? […]

Mark Strand Cos'era

I Era impossibile da immaginare, impossibile da non immaginare; il suo azzurro, l’ombra che lasciava, che cadeva, riempiva l’oscurità del…

Mark Strand What it was

I It was impossible to imagine, impossible Not to imagine; the blueness of it, the shadow it cast, Falling downward,…

Mark Strand Mare Nero

Una notte chiara, mentre gli altri dormivano, ho salito le scale fino al tetto della casa e sotto un cielo…

Mark Strand Fiction

Penso alle vite innocenti delle persone nei romanzi: sanno che morranno ma non che il romanzo finirà. Come sono diverse…

Mark Strand Assenza

In un prato io sono l’assenza del prato. È sempre così. […]

Mark Strand Il tuo morire

Niente riusciva a fermarti. Non  il giorno più bello. Non la quiete. Non l’ ondeggiare dell’oceano. Continuavi a morire. Non…

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest