Autore-Poeta: Eugenio Montale

Eugenio Montale Sarcofaghi

Dove se ne vanno le ricciute donzelle che recano le colme anfore su le spalle ed hanno il fermo passo…

Eugenio Montale La tua irrequietudine

La tua irrequietudine mi fa pensare agli uccelli di passo che urtano ai fari nelle sere tempestose: [...]

Eugenio Montale Verso Vienna

Il convento barocco di schiuma e di biscotto adombrava uno scorcio d'acque lente e tavole imbandite, qua e là sparse…

Eugenio Montale Corno inglese

Il vento che stasera suona attento -ricorda un forte scotere di lame- gli strumenti dei fitti alberi e spazza l'…

Eugenio Montale Portami il girasole

Portami il girasole ch'io lo trapianti nel mio terreno bruciato dal salino, e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti…

Eugenio Montale Xenia I, 5

Non ho mai capito se io fossi il tuo cane fedele e incimurrito o tu lo fossi per me. Per…

Eugenio Montale So l'ora

So l'ora in cui la faccia più impassibile è traversata da una cruda smorfia: s'è svelata per poco una pena…

Eugenio Montale A Liuba che parte

Non il grillo ma il gatto del focolare or ti consiglia, splendido [...]

Eugenio Montale Mottetti VI

La speranza di pure rivederti m’abbandonava; e mi chiesi se questo che mi chiude ogni senso di te, schermo d’immagini,…

Eugenio Montale Xenia I

IL TU I critici ripetono, da me depistati, che il mio - tu - è un istituto. Senza questa mia…

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest