Autore-Poeta: Camillo Sbarbaro

Camillo Sbarbaro Taci

Taci, anima stanca di godere e di soffrire (all’uno e all’altro vai rassegnata). Nessuna voce tua odo se ascolto: […]

Camillo Sbarbaro Voze

Voze, che sciacqui al sole la miseria delle tue poche case, ammonticchiate come pecore contro l’acquazzone; e come stipo di…

Camillo Sbarbaro Talora nell'arsura della via

Talora nell’arsura della via un canto di cicale mi sorprende. E subito ecco m’empie la visione di campagne prostrate nella…

Camillo Sbarbaro Cammino

Esco dalla lussuria. M’incammino per lastrici sonori nella notte. Non ho rimorso o turbamento. Sono […]

Camillo Sbarbaro Fiammiferi Minerva

Accesi tutti in una volta i fiammiferi Minerva per immergere lo sguardo annoiato nel lampo azzurrognolo, […]

Camillo Sbarbaro Talor, mentre cammino

Talor, mentre cammino solo al sole e guardo coi miei occhi chiari il mondo ove tutto m’appar come fraterno, l’aria…

Camillo Sbarbaro A volte quando guardo

A volte quando guardo la mia vita e, tizzo che di cenere si copre, ciò che feci ai miei occhi…

Camillo Sbarbaro La trama delle lucciole

La trama delle lucciole ricordi sul mar di Nervi, mia dolcezza prima? (trasognato paese dove fui […]

Camillo Sbarbaro Forse un giorno, sorella

Forse un giorno, sorella, noi potremo ritirarci sui monti, in una casa dove passare il resto della vita. Sarà il…

Camillo Sbarbaro I miei occhi implacabili

I miei occhi implacabili che sono sempre limpidi pure quando piangono Amicizia non vale ad ingannare. Quando parliamo troppo forte…

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest